Borgo di Grazzano Visconti - my poodle life

Grazzano Visconti: nn borgo fiabesco

Esattamente un mese prima di Natale, il 25 novembre, abbiamo deciso di andare a trovare mia sorella che abita a Reggio Emilia. Partendo alle 8 da Torino, alle 10 eravamo a Grazzano Visconti, nel territorio piacentino. Lo stupendo paesino, deve il suo nome a una delle note famiglie italiane: I Visconti di Milano.

Dopo il governo positivo dei fratelli Giovanni e Luchino Visconti, il potere passò ai nipoti di Giovanni: Matteo, Galeazzo e Barnabò, che ottennero una scomunica da parte di Papa Urbano IV. Morto Galeazzo, il figlio Gian Galeazzo, si affiancò allo zio Barnabò, di cui presto si liberò. Sotto di lui nasce il duomo di Milano e il borgo di Grazzano.

Successivamente, il borgo medievale un po’ fatiscente, venne risistemato dal conte Giuseppe Visconti. “L’obiettivo del conte Giuseppe mirava a realizzare un borgo che oltre a fare degna cornice al castello, avesse in sè strutture utili ad assicurare lavoro ai giovani che terminavano i corsi di artigianato creativo del legno e del ferro battuto della nascente scuola di Grazzano.” cit. Storia del comune di Grazzano.

Oggi, potete passeggiare all’interno di questa atmosfera medievale godendovi i ristoranti e i negozi e nel periodo natalizio anche i mercatini. È un vero e proprio tuffo nel passato a cui hanno aggiunto dog bar, casa di babbo Natale e museo delle torture.

Magari potete usare la scusa dei regali di Natale ancora da comprare per una visita a questo paese fiabesco. Ad esempio, io ho comprato un regalo per Stefano e lui mi ha preso una collana con la foglia d’acero, una foglia vera disidrata e poi sottoposta a un bagno di argento od oro rosa, a seconda dei modelli. Inoltre, Alcune bancarelle offrono anche del cibo tipico e di varie parti del territorio.

!!Consiglio!! In questo periodo arrivare molto presto, direi all’apertura alle 10, poiché si riempie subito di gente. Noi non abbiamo avuto problemi e siamo anche riusciti a trovare un parcheggio gratuito.

Abbiamo approfittato di questa giornata per fare una bella gita in compagnia, anche della nostra Michonne ovviamente. Infatti, qui non avrete problemi a passeggiare con il vostro pelosone, purchè si rispetti sempre l’ambiente che si visita, tenendo pulito.

Non mi resta che augurarvi una buona visita e ringraziarvi della lettura :).

Nessun commento

Scrivi un commento