Vacanze estive prima parte

Per le vacanze estive 2019, abbiamo scelto un giro di 9 giorni tra Francia e Spagna.

Vacanze estive: diario di viaggio

3 le tappe principali che hanno composto il nostro viaggio, tutte intervallate da altri posticini deliziosi e originali.

Primo giorno

Dopo circa 5 ore di viaggio siamo arrivati a L’Isle sur La Sorgue, dove abbiamo fatto una passeggiata per sgranchirci le gambe.
La cittadina è caratteristica perché attraversata da canali puliti e ben tenuti, intervallati da ruote idrauliche che ricordano i vecchi mulini, interamente ricoperte da muschio.
Davvero suggestivo.
Per pranzo ci siamo spostati ad Avignone, dove avevo prenotato in un bar molto particolare a cui ho dedicato una rubrica.
Ad Avignone abbiamo alloggiato all’hotel Kyriad, proprio in centro e vicinissimo al Palais des Papes.
Dopo il pranzo abbiamo, infatti, scelto di visitare proprio il palazzo dei papi e il ponte di Avignone o pont Saint-Bénézet.
Si paga un biglietto combinato di 14 euro il ridotto e gli amici a 4 zampe non possono accedere al palazzo, ma solo al ponte.
Noi abbiamo fatto i turni con le altre due persone che ci accompagnavano nel nostro viaggio.
Il ponte di Avignone si trova sul fiume Rodano ed è stato costruito tra il 1177 e il 1185. Era l’unico collegamento tra una sponda e l’altra del fiume, e divideva lo Stato della Chiesa dal Regno di Francia . Oggi, la sua caratteristica principale è che termina nel nulla, poiché finisce a metà del fiume.
Il Palais des Papes ha un interno abbastanza spoglio, ma grazie ai tablet sono riusciti a fare una visita interattiva molto particolare e divertente.

Secondo giorno

Al nostro risveglio, costume da bagno e via verso il Pont du Gard, uno dei posti assolutamente da vedere.
Il ponte è un vecchio acquedotto romano a tre livelli costruito circa nel 19 sec a.C. 275 m che testimoniano l’ingegnosità e la capacità dei romani nel creare meraviglie architettoniche.
Alto più di 24 metri, attraversa il fiume Gardon dove è possibile fare un bagno, andare in canoa e passare del tempo con gli amici.
Spostandoci verso Montpellier ci siamo fermati a Nîmes, molto bella la cattedrale, ma il resto della cittadina un po’ smorto. Non c’era nessuno, anche i bar erano tutti chiusi.

Terzo giorno

Il terzo giorno ci siamo svegliati a Montpellier. Non essendoci molto da vedere e avendo a disposizioni due notti, abbiamo deciso di spostarci a Saintes Maries de la Mer per un giro in Camargue.
Dopo aver girato per le vie del paesino, siamo andati a vedere il parco ornitologico del Pont de Gau, dove potrete vedere i fenicotteri rosa e gli aironi.
Al pomeriggio abbiamo girato Montpellier per poi ripartire il giorno seguente verso Tolosa.

Quarto giorno

Nel tragitto verso Tolosa ci siamo fermati a Narbonne, dove abbiamo fatto colazione con un bel pain au chocolat. Molto carina la chiesa,
Dopodiché siamo andati verso Carcassone, uno dei luoghi per me più belli.
Carcassone è un borgo medievale fortificato, il più grande d’Europa, dichiarato patrimonio dell’Unesco.
La sua visita una volta nella vita merita, per vedere quanto è particolare la sua atmosfera.
Tolosa è stata l’ultima tappa vera e propria dei nostri primi giorni delle vacanze estive. Qui ci siamo fermati una notte sola.
Molto carina la città, anche se si gira piuttosto in fretta.
Infine, abbiamo concluso il nostro giro della Francia con Aix – en – Provence, dove ci siamo fermati al ritorno per spezzare il viaggio di ritorno con la scusa di un pranzetto e di una passeggiata veloce.

Informazioni pratiche

Ingressi:

  • Biglietto combinato Ponte di Avignone e Palazzo dei Papi 14,50 euro adulti, 11,50 ridotto.
    No cani nel palazzo, cani al guinzaglio sul ponte.
  • Pont du Gard intero 9 euro il giornaliero e ridotto 7 euro, parcheggio gratuito, cani permessi al guinzaglio. Possibilità di prendere sole e fare picnic. All’interno ci sono anche dei bar, il cibo non è molto buono però.
  • Ingresso al parco ornitologico 7 euro a testa, cani non ammessi.
  • Ingresso alla chiesa di Narbonne gratuito, apertura ore 9, cani non ammessi.


Ristoranti:

  • Bar “La compagnie des Chats” – Avignon – leggete qui la rubrica.
    Indirizzo: 19, Rue des Lices.
  • “L’Ardoise” – 30 Rue du Vieux Sextier – Avignon. Consigliatissimo.
  • L’Assiette aux Fromage per la raclette è spettacolare – 17 Rue Gustave – Montpellier
  • Pastel et Sarrasin consigliatissimo per le galettes – 75 Rue du Taur – Tolosa


Hotel e appartamenti:

  • Kyriad – Avignon – non abbiamo pagato nulla per Michonne
  • Appart’City Montpellier – Saint Roch – Montpellier – cane 8 euro al giorno. Non lo consigliamo particolarmente, il posto è bello, ma non ci siamo trovati benissimo.
  • Zenitude hotel Tolosa – cane 5 euro a notte
2 Commenti

Scrivi un commento